.
Annunci online

  zarathustra [ ..un blog per tutti e per nessuno ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


Turku_Erasmus00-01
Titollo
Invarchi
Angolosbocco
Anelllidifumo
Suibhne
Malvino
pragablog
Daniele
Elvio
Pucimm
Maccari
Francesco
Uaar
Mauro Biani
Repubblica
Helsingin Sanomat

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


11 aprile 2005


Pussy Search Theory (PST)

 La PST si sviluppa nel tentativo di rispondere ai problemi posti dall'evidenza empirica, che la teoria tradizionale non riesce a spiegare.

Elementi cardine della teoria sono i seguenti:

- nel mercato della gnocca non esiste perfetta informazione.

- l'acquisizione delle informazioni (numeri di telefono, locali frequentati dalle gnocche), non sempre garantisce il raggiungimento del risultato.

- non esistono spiegazioni esaurienti sul perché le persone preferiscano pagare pur di avere la gnocca.

- l'informazione sul mercato è asimmetrica e imperfetta.

- gli agenti sono perfettamente razionali e agiscono massimizzando una funzione di utilità.

 

1.      Modello di ricerca non sequenziale.

L’individuo alla ricerca di gnocca vaglierà un numero di offerte per cui il ricavo dato da una ricerca supplementare eguaglierà il costo della ricerca stessa. I guadagni sono più elevati quanto più lungo il periodo della ricerca. Il costo dell’attività di ricerca è crescente con l’attività di ricerca perché prima si utilizzano i metodi più immediati (si aspetta che siano loro a provarci, si sfruttano gli amici che ti servono l’amica gnocca su un piatto d’argento, ci si prova con quelle non ancora rovinate dalla Chiesa Cattolica, si evitano quei luoghi tipo discoteche dove è impossibile trombare e si spendono inutili risorse nella scimmiesca attività del ballo) e poi si utilizzano i metodi meno immediati (Ciao,ti ho vista in giro…,si frequentano luoghi popolati da subnormali tipo aperitivi o si guardano film lacrimevoli e vomitevoli ).

In base a questo modello non sequenziale, dato il guadagno marginale decrescente e il costo marginale decrescente, l’individuo sceglierà un numero ottimo di ricerche da effettuare. Una volta effettuato un numero ottimo di ricerche l’individuo attuerà la scelta migliore.

 

2.      Modello sequenziale.

In base a queste modello di ricerca l’individuo vaglierà casualmente le gnocche disponibili, fino a quando trova quello che lo soddisfa e accetta.

Si fanno 3 ipotesi:                                                           

- Orizzonte temporale infinito.

- L’individuo è avverso al rischio.

- Non esiste apprendimento nel tempo.

La politica ottima del trombatore consisterà nel fissare una soglia di decenza come valore critico al di sotto del quale non accettare nessuna offerta.

La soglia sarà tanto più alta, quanto più alto sarà il costo della ricerca.

 
Estensioni del modello

1)      Numero di offerte di gnocca per periodo diverso da uno :è introdotta la possibilità che il numero di offerte si presentino con intensità variabile, ossia non necessariamente una per periodo. Il disperato alla ricerca può attraversare un periodo di vacche grasse o di vacche magre; ad entrambe queste possibilità è associata una probabilità e la somma di queste due probabilità è uguale a 1 (variabile casuale binomiale).

Si può facilmente intuire che, quanto minore è la frequenza con la quale le offerte si presentano, tanto maggiore sarà il desiderio dell’individuo di accettare l’offerta, in poche parole basta che respiri.

2)      Orizzonte temporale finito: fin’ora è sempre considerata l’ipotesi di comodo, anche se del tutto inverosimile, che il lavoratore abbia un orizzonte temporale infinito. Anche in questo caso con il passare del tempo l’individuo raschierà il fondo del barile pur di non ammazzarsi di seghe e abbasserà la soglia della decenza. Ora l’individuo è interessato anche alla prospettiva temporale dell’offerta, quindi stremato si fidanzerà con la prima che capita.

3)      Avversione o propensione al rischio: tanto più l’individuo è avverso al rischio tanto meno sarà conveniente per lui l’attività di ricerca (caso italiano).Se l’individuo è propenso al rischio (nei paesi ad alta densità di gnocca con un normale tasso di intraprendenza puro realismo), egli fisserà una soglia di decenza maggiore, comportandosi da essere umano e non da Neanthertal.

4)      Disutilità derivanti all’individuo dal suo stato di solitudine: lo stato di solitudine improduttiva fa aumentare il costo del leisure  e quindi l’individuo sarà costretto ad accettare offerte inferiori o ad andare a puttane, illegalmente come accade in Italia regalando i soldi alla mafia o civilmente come avviene in Olanda o mascherando la cosa recandosi a Cuba o nell’est europeo. Per gli umanisti la Thailandia esercita un’attrazione fatale per la particolare freschezza delle carni.

5)      Effetti di un soglia minima di decenza imposta per legge: in quei paesi (Scandinavia) dove si è praticata una mirata selezione della razza e  dove la gnocca è un diritto sancito dalla Costituzione e non un costo tutto a carico dell’individuo, non converrà imbruttirsi alla ricerca dell’impossibile (cioè qualcosa di ancora superiore ad una media mostruosa).La strategia dell’individuo sarà quella di ridurre al minimo i costi di ricerca (basta sedersi al pub e aspettare) certo di risultati del   tutto utopici in quei paesi dove tale diritto non è garantito (Iran e Italia).

 

 

NB:Questa minchiata costituisce un adattamento della nota Job Search Theory sviluppata per la prima volta da Stigler (1962).




permalink | inviato da il 11/4/2005 alle 12:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

sfoglia           

  



  
   
            
  
 Turku   
Camera Live Image
 
 

Add to Technorati Favorites