.
Annunci online

  zarathustra [ ..un blog per tutti e per nessuno ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


Turku_Erasmus00-01
Titollo
Invarchi
Angolosbocco
Anelllidifumo
Suibhne
Malvino
pragablog
Daniele
Elvio
Pucimm
Maccari
Francesco
Uaar
Mauro Biani
Repubblica
Helsingin Sanomat

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


1 novembre 2007

Thomas il bolscevico

Thomas è incazzato. La notte dorme poco perché c´ha la bambina piccola. Er cittadino finlandese é incazzato. Perchè? Nella sala caffè si é prodigato in una performance bolscevica, dopo aver letto sul giornale il reddito dichiarato da uno dei top manager finlandesi: 10 milioni di euro.
Thomas é al secondo figlio, appena nato. Lavora part-time come ricercatore-assistente-fantasista. Dice che non é giusto che un manager guadagni cosí tanto. In questo paese (Finlandia) quelli che paghiamo più tasse in proporzione siamo noi e lui guadagna così tanto, lavorando per un´azienda che lavora in regime di finta concorrenza e quindi di monopolio.
A questo punto invece di prendere un aereo tornare in Italia e farmi esplodere alla stazione Termini ho chiesto:

1) Ma come appare codesto manager nella classifica della dichiarazione dei redditi?
2) Qual´é la tassazione sulle rendite finanziarie in Finlandia?

La risposta alla prima domanda é tra i primi posti; è uno degli uomini più ricchi della Finlandia.
La risposta alla seconda é al 29%.


Io gli ho fatto notare che lui si guadagna tanto, ma paga le tasse. In Italia essere i più ricchi non coincide con l´essere i primi contribuenti (non c´avevate mai pensato, dite la veritá che é un concetto profondo!).
Poi ho aggiunto: sai quanto sono le tasse sulle rendite in Italia ?


Caro Thomas tu in Italia saresti un terrorista, l´unico modo pragmatico, moderato per cambiare la situazione. Abbiamo un bolscevico in dipartimento !- gli ho detto scherzando, canticchiando l´inno russo.
Si, lo sarei - mi risponde questo tranquillo padre di famiglia. Poi se ne é andato meno incazzato di prima.

Questo é un paese civile, perchè Thomas (nonostante tutti i servizi sociali, assegni familiari di cui gode) è il massimo dell´esternazione. Gli altri agiscono.
Parlando con una altro rimasto gli ho detto come io rimango sempre affascinato dalla soglia di sopportazione dell´ingiustizia dei finlandesi.
Se al supermercato una lattina di pelati è ammaccata loro prendono l´apposito supporto cartaceo, scrivono e imbucano nell´apposita buca delle proteste/suggerimenti, cosí la prossima volta non accade più! E´il solito altruismo interessato.
Dalla vecchina al giovane, senza distinzione di reddito o livello culturale, a scuola sono addestrati ad assumere un´espressione che comunica "ho scritto coglione forse sulla fronte"?
Ecco come reagiscono alle ingiustizie e malfunzionamenti dei servizi ricevuti.

Il motto é: "Vaselina? No grazie".

Qui rompono i coglioni per cose che in Italia ci meteremmo a ridere, tacciandoli di ingenuitá!
Perché in Italia non succede un cazzo per cose molto più gravi (il precariato, i morti sul lavoro, la corruzione)?

In Italia l´86% delle automobili in vendita supera i 200 all´ora.

Vaselina? Si. Turbodiesel.


sfoglia     ottobre   <<  1 | 2  >>  

  



  
   
            
  
 Turku   
Camera Live Image
 
 

Add to Technorati Favorites